Prima lo studio Nasa ad Acquasanta e adesso arriva l’idea del Centro spaziale

ASCOLI – Se non fosse supportata dalla moglie di un astronauta, sembrerebbe lo scherzo di un buontempone. Ma l’idea lanciata da June Scobee Rodgers, vedova di Francis R. Scobee, comandante della missione Shuttle challenger 51-L morto nel terribile incidente accaduto allo Shuttle nel gennaio del 1986, è pura verità.

E dopo lo studio della Nasa nelle grotte di Acquasanta, arriva ora l’idea di un Centro spaziale ad Ascoli, una struttura presente in Europa solamente in Scozia. Si tratta del “Challenger centre”, una sorta di laboratorio scientifico dove è possibile fare “voli” simulati di viaggi interplanetari ed esperienze di informatica, astrofisica e stages universitari.

L’idea è in gestazione da due anni ed è “brillata” dopo che gli instancabili coniugi GaetanoRinaldi e Gioia Sforza hanno conosciuto la signora June, attualmente presidente onorario della Fondazione Challenger Centre. Tra un viaggio e l’altro, infatti, la moglie dell’astronauta scomparso è approdata proprio ad Ascoli. Si è talmente invaghita del posto che si è comprata casa. E parla che ti riparla il progetto è stato prima sottoposto ad alcuni amministratori locali ed è poi arrivato alla Confcommercio. «Ora ci stiamo adoperando affinchè una realtà simile possa trovare posto nella nostra città – commenta il direttore Giorgio Fiori -,  so che può sembrare fantascienza, ma una struttura del genere renderebbe il capoluogo piceno “appetibile” in tutta Europa». Oltretutto in questi giorni c’è stato unulteriore incontro a cui ha partecipato anche l’assessore al patrimonio Giulio Natali. La prima fase consiste nell’individuare un plesso dove ospitare il laboratorio, la seconda, invece, una cordata di imprenditori disposti a finanziare il progetto.

Nel caso andasse in porto, sarebbe proprio la piccola Ascoli la prima città spaziale d’Italia.

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica...A volte anche a suon di note Prog
Related Posts

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet