Cerca gli alieni con il pc

Chissà. Se sono tecnologicamente più avanti di noi ci ascoltano. Ci vedono e forse sono già qui, dice qualcuno ben informato.

Del resto pensate che nella nostra Galassia, la Via Lattea, con un parco di trecento miliardi di stelle, non ci sia almeno un pianetino che abbia forme di vita intelligenti?
La statistica ci dice di sì, ma per ora, a parte le convinzioni degli ufologi, prove concrete non ce ne sono.

Avete mai visto un alieno in spiaggia? Dal fornaio o sulla metro?

No vero? E allora meglio darci da fare e cercare noi.  Ma non pensate di essere originali perchè l’idea è già vecchia. Sì perchè ci hanno pensato diversi anni fa.

Per essere più precisi la lampadina si è accesa a Frank Drake nei lontani (ahimè per me, sono nato proprio lì) anni Sessanta.

Per chi non lo conoscesse, Drake è l’astrofisco che nel ’74 scrisse il cosiddetto Messaggio di Arecibo indirizzato verso l’ammasso globulare M13 della costellazione di Ercole e che, due anni prima, insieme al collegaCarl Sagan, realizzò la famosa piastra su cui era inciso il messaggio poi trasportato nello spazio dalle sonde Pioneer 10 e 11.

Fatte le dovute presentazioni torniamo a noi. Ebbene dicevamo che all’inizio degli anni ’60 Drake propose un progetto davvero singolare, ovveroSeti (Search for Extra-Terrestrial Intelligence), l’istituto che ricerca intelligenze extraterrestri.

Ok, tutto bene. La solita americanata direte voi. Risposta: non proprio visto che l’«americanata» può essere estesa a tutti gli altri….terrestri.

Con il progetto Setihome, infatti, chiunque sia dotato di un semplice computer e di una connessione Internet può partecipare alla fantastica avventura insieme ad altri 5 milioni di persone che hanno aderito all’iniziativa.

Ma fino ad oggi, a dire il vero, i risultati non sono un granchè: di extraterrestri nemmeno l’ombra. Quelli che scrutano per Seti@home, però, hanno la testa dura e non demordono. Per loro la missione continua.

Volete partecipare? Detto fatto. Scaricando dal sito un semplice programmino si va a caccia di extraterrestri.

Sempre che loro, gli alieni, non si facciano vivi prima.

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica...A volte anche a suon di note Prog

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet