ET, vorrei incontrarti tra 20 anni

Mentre Ron pensa il mondo tra 100 anni, il Seti (l’Istituto che ricerca le intelligenze extraterrestri),  tra vent’anni ha un altro obiettivo: entrare in contatto con ET. Insomma non proprio un alieno in carne e ossa, ma qualcosa che gli somiglii. E se poi è vero che «Nella nostra Galassia ci sono almeno altri mondi (oltre alla Terra) che potrebbero ospitare la vita», allora l’impresa sembra essere ancora più semplice.  Seth Shostak, astronomo del SETI non ha peli sulla lingua, è uno scienziato molto pragmatico. Secondo lui trovare gli alieni dipende dagli investimenti che si faranno nella ricerca scientifica.  «Le probabilità di trovarli sono alte, e potremmo entrare in contatto con forme di vita aliena nei prossimi 20 anni», ha ribadito nel corso di un ultimo incontro. Insomma con più dollari le speranze di stringere la mano a un alieno potrebbe diventare realtà. (continua)

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica...A volte anche a suon di note Prog

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet