Il mistero dei nuovi otto astronauti

Andrew Morgan 37 anni, Jessica Meir 35, Anne McClain 34, Nicole Aunapu Mann 35, Christina Hammock 34, Josh Cassada 39, Tyler Hague e Victor Glover 37.

Chi sono costoro?

Sono i vincitori di un concorso davvero speciale al quale, ahimè, pur essendo il mio sogno da bambino, non ho potuto partecipare. Lo ha indetto la Nasa ed era atteso da quattro anni. Una specie di concorsone tipo quello per l’insegnamento nelle scuole che mancava in Italia da ben tredici anni!

Un piccolo particolare: mentre nel nostro Paese a fare domanda sono stati in 320 mila, negli Stati Uniti i pretendenti alla poltrona di un razzo sono stati “solo” 6.100.

Eppure per l’ente spaziale è stato un vero e proprio record di partecipanti. Un tale numero di interessati, infatti, non si era mai visto prima.

Tutti i candidati con curriculum da capogiro tra i quali piloti, medici e fisici. Ma la Nasa ha preferito coloro che hanno effettuato esperienze in luoghi remoti e impossibili del nostro pianeta, tipo l’Antartide.

E alla fine la scelta è ricaduta su otto: quattro uomini e quattro donne. I nuovi astronauti, che dovranno affrontare mesi di duro e duro addestramento, si aggiungono alla squadra composta da 49 altri cosmonauti.

Sulle loro future missioni aleggia il più stretto riserbo. L’unica cosa certa che trapela, sarà la loro presenza sulla Stazione Spaziale Internazionale, il resto è un mistero.

Ma a leggere i programmi della Nasa del prossimo decennio il mistero non resterà poi così indecifrabile. Nel processo di identificazione dei possibili asteroidi che si avvicineranno alla Terra, infatti, l’ente spaziale Usa si è posto come obiettivo la visita e l’esplorazione di un tale oggetto entro il 2025.
Ma la missione più affascinante e allettante, inutile negarlo, sarà un’altra. Tra questi otto supereroi ci sarà sicuramente qualcuno che verrà inviato sul suolo del pianeta dei pianeti, Marte il rosso.

enzo.vitale@ilmessaggero.it
su twitter: @enzotvitale
www.enzovitale.com

Pubblicato il 03 Luglio 2013 alle 22:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica…A volte anche a suon di note Prog

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet