Scoperta una nuova galassia che orbita intorno alla Via Lattea

Orbita da milioni di anni quatta quatta intorno alla Via Lattea, ma i nostri “fari” non l’avevano mai scovata. Cerca che ti ricerca il telescopio Vlt ,che si trova sulle montagne del Cile, l’ha beccata proprio nel nostro “quartiere”, un altro vicino che si somma alle circa 30 che orbitano intorno alla galassia madre, la Via Lattea appunto.

A fare la scoperta è stato un team di ricercatori inglesi dell’Università di Cambridge. In questi giorni, infatti, Gabriel Torrealba, Sergey Koposov, Vasily Belokurov e Mike Irwin hanno pubblicato la scoperta sul Monthly Notices of the Royal Astronomical Society sollevando non poche curiosità.

Del nuovo oggetto si sa che dista dalla Terra circa 380 mila anni luce (ricordiamo che Andromeda ne dista 2 milioni 357 mila anni luce ndr), che brilla come 160 mila Soli, ha un diametro di circa 7 mila anni luce e che dovrebbe essere la quarta galassia più luminosa di quelle orbitanti intorno a noi scoperta negli ultimi dieci anni.

PERCHE’ NON L’AVEVAMO VISTA?
Ma perchè pur essendo così notevole, fino ad ora non era mai stata osservata?
Sembra si tratti di una galassia “scura”, nel senso che le stelle che la compongono sono più rarefatte rispetto alle altre galassie con astri più concentrati. Per questo motivi gli scienziati l’hanno già soprannominata il Gigante debole.


(In alto il gruppo locale delle galassie che ruota intorno alla Via Lattea. Fonte Andrew Z.Colvin)

PARLA IL TEAM DI CAMBRIDGE
Torrealba e i colleghi del team di Cambridge hanno spiegato che Crater 2 può essere parte di un gruppo di galassie che è attualmente in fusione con la Via Lattea.
«L’Universo potrebbe ospitare molti altri oggetti del genere -hanno spiegato i ricercatori inglesi-, ora sappiamo che esistono e nel prossimo futuro altri ne verranno alla luce. Galassie del genere,potrebbero essere molto diffuse, e in agguato, al di là della Via Lattea».

COSA E’ UNA GALASSIA NANA
Ma cosa è una Galassia nana? Si tratta di un piccolo agglomerato di stelle composto da diversi miliardi di stelle, un piccolo numero rispetto alla nostra che ne contiene tra  200 a 400 miliardi. La Grande Nube di Magellano, ad esempio, che orbita vicino la Via Lattea e contiene oltre 30 miliardi di stelle.

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica…A volte anche a suon di note Prog

Related Posts

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet