L’Universo, show in tre minuti

Nonostante siano passati secoli, pensiamo sempre di essere al centro dell’Universo. Ma naturalmente non è così. Siamo sempre occupati nel quotidiano e spesso non ci rendiamo conto che non rappresentiamo neppure un granellino di sabbia se ci confrontiamo con l’immensità del Cosmo. Del resto lo stesso Carl Sagan, uno dei più famosi astronomi del Novecento, morto nel 1996, e tra fondatori del Progetto SETI per la ricerca delle intelligenze extraterrestri, lo ricordava spesso ai suoi allievi: «Ci sono più stelle nell’universo che granelli di sabbia di tutte le spiagge della Terra. Allo stesso tempo, ci sono più molecole di H2O in soli 10 gocce di acqua che stelle osservabili ad occhio nudo». La scoperta di una discreta quantità di esopianeti ci fa ben sperare che lassù ci possa essere qualcun altro oltre noi, ma le distanze sono talmente enormi che un eventuale contatto con una civiltà aliena, considerando l’attuale tecnologia, sarebbe improponibile. Qualche settimana fa è stato realizzato questo breve documentario che in tre minuti ci fa capire le dimensioni dell’Universo e, soprattutto, le nostre. Buona visione.

 

written by

Giornalista del Messaggero.. vago tra cieli e cultura scientifica…A volte anche a suon di note Prog

Related Posts

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Enzo Vitale | Journalist and time traveller - Technical assistance by Offerte Internet